Nell'anno corrente - GEsCAI

Vai ai contenuti

Menu principale:

Le prossime

_______________________________________________________________________________________________________________________________________

Club  Alpino Italiano – Sezione di Cagliari
Escursioni GEsCAI 2018

2a - Escursione

CASCATE RIO LINAS    (recupero)

_________________________________________

DATA
GRUPPO MONTUOSO
CARTOGRAFIA
COMUNI INTERESSATI
LUNGHEZZA
DISLIVELLO IN SALITA
DISLIVELLO IN DISCESA
TEMPO PERCORRENZA
DIFFICOLTA'
SEGNALETICA
TIPO DI TERRENO
INTERESSE
ACQUA
RIENTRO
DIRETTORI ESCURSIONE

SEGNALE GSM
RITROVO 1
RITROVO 2
TRAGITTO  
ATTREZZATURA

PRANZO

NOTE:

______________________________________________________________________________________

29 aprile

Monte Linas
IGMI 1:25.000
Villacidro - Gonnosfanadiga
11 km circa
500 m circa
500 m circa                     
5 ore circa (pausa pranzo esclusa)
EE
parziale
sentiero, sterrata, carrareccia
paesaggistico, naturalistico
scorta adeguata alla stagione (almeno 2 litri)
ore 18.00 circa
M. Meloni (AE), G. Argiolas (ASE), C. Simbula (ASE)

scarso
Sestu – Park Mediaworld - ore 08.30
Sestu – Park Mediaworld - ore 08.30
in auto
scarponi da trekking, vestiario adeguato alla stagione,
mantella antipioggia
al sacco a cura dei partecipanti
Se disdetta, entro venerdì 27/4  avviso via SMS ai partecipanti
QUI SOTTO, EVENTUALI NOTIZIE SULLE ESCURSIONi SEGUENTI
________________________

RISERVATA  AI  SOCI
Contributo organizzativo:
GEsCAI: 0€  -  Soci CAI: 3
________________________

DESCRIZIONE E MAPPA

___
__________________________________

AVVISO AI NAVIGANTI

Data e ora del più recente aggiornamento del sito sono in basso nella Homepage.
Un utile consiglio: ricaricate sempre questa pagina.
__________________________________
_______________________________________________________________________
LEGGERE ATTENTAMENTE
__________________________________


La prossima

_____________________



L'anno scorso

_____________________

   

Foto su Facebook
_____________________


Cantate con noi !

_____________________
I responsabili delle prenotazioni  (OBBLIGATORIE) per questa escursione rispondono ai numeri sotto indicati:

333 1850293  23-27  APRILE  8.30 - 12.30  E 16.00  - 20.00

339 6309631  SOLO PER STAVOLTA,  SABATO 28   8.30 - 12.30



Il Socio ha sempre diritto di precedenza nell'iscrizione alle escursioni.
La sezione riserva una certa quota di posti in pullman per  gli escursionisti più giovani e pratica sconti per gruppi formati da almeno 8 persone.
- chi desidera partecipare è pregato di prenotare entro i termini indicati sopra.
-
eventuali disdette vanno date entro il venerdì precedente l'escursione; le disdette date successivamente o le eventuali assenze nel giorno stabilito, non esimono dal contributo organizzativo per partecipare ad una escursione successiva.
- per le escursioni di due giorni, le prenotazioni partono con congruo anticipo per evitarne la possibile
cancellazione.
- non si accettano prenotazioni di Gruppi di NON Soci.
- dopo tre escursioni al NON SOCIO viene chiesto di iscriversi al CAI.
- non si accettano escursionisti non prenotati, perché privi di assicurazione.
- gli escursionisti devono presentarsi muniti dell'attrezzatura indicata altrimenti potrebbero non essere accettati e sono tenuti al massimo rispetto dei luoghi e dell'ambiente naturale.
I Soci non scordino la tessera sociale!
- gli escursionisti rispondono  ESCLUSIVAMENTE alle direttive impar-

tite dai Direttori di Escursione del CAI.


I partecipanti sono assicurati, pur partecipando a proprio rischio e pericolo; alla prenotazione vengono chiesti dati sensibili, che sono conservati a norma di legge.

Le escursioni della Sezione CAI di Cagliari sono organizzate dal Gruppo Escursionistico; diffidate da chi si dica da noi incaricato.

_________________________________________________________________________________________________________________



La successiva
_____________________
       

Escursioni 2018
_____________________



La nostra Gallery
_____________________



Gadget
_____________________




Introduzione

 
Il gruppo montuoso del Monte Linas riveste una grande importanza dal punto di vista naturalistico ed escursionistico per il suo aspetto incontaminato e selvaggio e le numerose attrattive naturali.
 
Dal punto di vista geologico  fa parte di una delle zone più antiche della Sardegna, caratterizzata da un basamento granitico che affiora compatto anche oltre i mille metri, mentre al di sopra si estendono i resti del mantello paleozoico di scisti cristallini. Le groppe arrotondate di scisto paleozoico sormontano profondi valloni scolpiti dall’erosione.
 
La maggior parte della superficie è coperta da macchia-foresta nella quale predomina il bosco di leccio, con la presenza della sughera, dell’acero minore, l'olivastro, il corbezzolo, il mirto, l'erica, la fillirea, l'oleandro, fino a specie endemiche e rare.
 
Il cinghiale, la volpe, la lepre, la donnola, il riccio, il gatto selvatico, il falco pellegrino, il gheppio, lo sparviero, la poiana, la ghiandaia, il corvo imperiale, la pernice sarda, sono alcune delle molteplici specie faunistiche che popolano questo territorio.



Come si arriva

 
Il tragitto si svolgerà con le auto proprie. Il ritrovo è previsto per le ore 08.30 a Sestu - Parcheggio Mediaworld lato ex Carlo Felice. Usciti dal parcheggio Mediaworld alla rotonda si gira a sx con direzione SS. 130. Dopo circa 2 km, all’incrocio si prende la SS.130 (con direzione Iglesias), che percorriamo fino all'altezza  del km 16. Qui (indicazione per Villasor) prendiamo la SS.196, e  dopo aver attraversato Villasor, proseguiamo fino ad arrivare in prossimità di Villacidro. Giunti alle prime case del paese svoltiamo a sinistra  (indicazione per “Montimannu”). Superiamo la diga sul fiume Leni, costeggiando il lago, tralasciamo la deviazione per Villascema. Proseguiamo e  seguendo l'indicazione per Montimannu si gira a destra. Continuiamo  nella strada (a fondo naturale ma in discrete condizioni)  fino alla Cantina Ferraris,  in prossimità della quale lasceremo le auto.


Itinerario a piedi

 
Lasciate le auto (wpt.1 - 360 m) ci addentriamo in una vecchia strada forestale (che poi diventa carrareccia) verso N-N/O paralleli al Rio Cannisoni per 2 km circa, fino al bivio (wpt.2 - 430 m) con il sentiero che prenderemo al rientro, che lasciamo sulla nostra sinistra per proseguire in leggera risalita verso destra.
 
Dopo circa 300 m attraversiamo il "Gutturu Magusu" e proseguiamo paralleli stavolta al Rio Filareddus, su comoda carrareccia fino al valico tra "Sa Roia e Suvara" e Figus (wpt.3 - 710 m), punto panoramicissimo da dove scorgiamo verso O, la bellissima cascata di Muru Mannu e che segna anche il confine fra i comuni di Villacidro e Gonnosfanadiga.
 
Ci inoltriamo nuovamente nella foresta e nella stessa direzione, su un bel sentiero, anche se l’inizio appare un po’ ripido e scivoloso, raggiungiamo dopo circa 700-800 mt una vecchia strada forestale.
 
Scendiamo una trentina di mt ed imbocchiamo un sentiero evidente verso S (wpt.4 - 640 m). Il cammino diventa impegnativo e richiede più attenzione per la natura e la scivolosità del terreno, che ci porterà in poco tempo ad inoltrarci nella forra che si trova fra P.ta Picciucu e P.ta S’Ega de S’Ollastu. Un posto incantevole e magico. In questo tratto (circa 800 mt di lunghezza), si raccomanda vivamente di non distrarsi, di camminare con passo sicuro e porre la massima attenzione e concentrazione su dove poggiare i piedi.
 
Si cammina in un ambiente di rara bellezza, lungo profonde gole incassate e scavate nella roccia, dove di tanto in tanto è necessario guadare il rio per poter procedere.
 
All’intersezione (wpt.5 - 510 m)  del sentiero che porta fino alle cascate di Muru Mannu, giriamo verso O fino a raggiungerle (wpt.6 - 520 m). Qui è prevista la sosta pranzo in uno scenario fiabesco. Lungo l'alveo del fiume, rispetto agli altipiani soprastanti, si hanno numerose rotture di pendio che originano diversi salti che danno vita alle spettacolari cascate che si formano nel punto di confluenza tra il Rio Linas e il Rio Muru Mannu.
 
Il percorso di rientro si sviluppa lungo una valle assai suggestiva, seguendo il sentiero che costeggia il Canale Monincu, con qualche guado da affrontare, fino a raggiungere le auto in circa 2 ore.


Profilo altimetrico




Consigli alimentari

L'alimentazione deve essere adeguata alle esigenze fisiche e climatiche. E' sempre raccomandata una buona colazione e, durante l'escursione, piccole integrazioni (pane, fette biscottate, frutta, barrette energetiche). Si eviti di appesantire lo stomaco con cibi di lenta digestione e soprattutto di assumere bevande alcoliche. Sarà utile disporre di almeno 1 lt. d'acqua.


Informazioni utili


- SALVO AVVISO CONTRARIO pubblicato nel sito  www.caicagliari.it le prenotazioni alle escursioni vanno effettuate rivolgendosi ai responsabili delle prenotazioni ivi indicati. Nella stessa pagina si viene indirizzati a questo sito dove, nella pagina "La Scheda" vi sono le più ampie indicazioni e nella pagina "La descrizione" potete leggere queste righe.
- SALVO AVVISO CONTRARIO pubblicato nell'apposita pagina di questo sito le prenotazioni alle escursioni vanno effettuate rivolgendosi al responsabile indicato nella pagina "La scheda".
- Le prenotazioni vengono effettuate in ordine di tempo finché ci sono posti disponibili ed è possibile dare disdetta entro le ore 12.00 del venerdì precedente.
- I Soci evitino di presentarsi alla partenza senza aver prenotato entro i termini previsti.
- I Soci non scordino la tessera sociale, sopratutto se approvati di recente.
- Non si attendono i ritardatari, al massimo cinque minuti dopo l'ora fissata, si parte.

Se hai letto fin qui, e non l'hai fatto finora, torna alla Home Page e mettimi fra i "Preferiti".





Avvertenze e consigli


Il terreno rende indispensabile l’utilizzo delle scarpe da trekking. Chi ne fosse sprovvisto, per motivi di sicurezza non potrà partecipare all’escursione.

Chi assume medicine ricordi di portarle con sé assieme alla posologia prevista.

L’alimentazione dell'escursionista deve essere adeguata alle proprie esigenze fisiche ed a quelle climatiche.
Si eviterà di appesantire lo stomaco assumendo cibi di lenta digestione che ridurrebbero l’efficienza fisica; così pure eviteremo l’assunzione di bevande alcoliche.
Indispensabile una buona scorta d’acqua e/o integratori energetico-salini.


Norme di comportamento da tenere durante le escursioni

Ogni componente del gruppo durante l’ escursione starà sempre dietro il Direttore di Escursione.
Qualunque partecipante - SOCIO o NON SOCIO - risponde esclusivamente alle direttive del Direttore di Escursione e le seguirà scrupolosamente; il non attenersi vale come rinuncia implicita al nostro accompagnamento ed alla assicurazione del CAI.
Chi dovesse fermarsi per necessità fisiologiche lasci lo zaino lungo il sentiero e chi di dovere saprà che deve attenderlo.
Non è gradito che si fumi durante l'escursione. Non si lasciano rifiuti di alcun tipo; i rifiuti si riportano a casa. Ogni infrazione può essere motivo per l' esclusione da successive partecipazioni.


Dichiarazione di esonero di responsabilità

Il Club Alpino Italiano promuove la cultura della sicurezza in montagna in tutti i suoi aspetti. Pur tuttavia la frequentazione della montagna comporta dei rischi comunque ineliminabili e pertanto con la richiesta di partecipazione all’escursione il partecipante esplicitamente attesta e dichiara:
·  di non aver alcun impedimento fisico e psichico alla pratica dell’escursionismo, di essere idoneo dal punto di vista medico e di avere una preparazione fisica adeguata alla difficoltà dell’escursione;
·  di aver preso visione e di accettare incondizionatamente il Regolamento Escursioni predisposto dal CAI - Sezione di Cagliari;
·  di ben conoscere le caratteristiche e le difficoltà dell’escursione;
· di assumersi in proprio in maniera consapevole ogni rischio conseguente o connesso alla partecipazione all’escursione e pertanto di esonerare fin da ora il CAI Sezione di Cagliari e i Direttori di Escursione da qualunque responsabilità.


Direttori di Escursione

Mimmina Meloni (AE), Giorgio Argiolas (ASE), Claudio Simbula (ASE)

____________________________________


Per esigenze interne della Sezione è necessario iscriversi al CAI dopo alcune escursioni di ambientamento. Per farlo, occorre portare due foto-tessera e compilare gli appositi moduli reperibili in sede (Cagliari, via Piccioni n. 13).
Le quote sociali per il 2018 sono:
ORDINARI nuovi 57 € FAMILIARI e Juniores nuovi 30 € GIOVANI nuovi  5 € (15 € dal 2° figlio)
ORDINARI rinn.  47 € FAMILIARI e Juniores rinn.  25 € GIOVANI rinn.  20 € (10 € dal 2° figlio)

Le modalità di pagamento sono nuove:
Le quote associative possono essere pagate sul conto corrente aperto presso la banca Unicredit - agenzia Cagliari S. M. Chiara mediante bonifico bancario IBAN IT 02 V 02008 04821 000104928288, intestato al Club Alpino Italiano - Sezione di Cagliari - via Piccioni, 13 - 09124 CAGLIARI, specificando la causale di pagamento: iscrizione / rinnovo quota sociale CAI, nome e cognome, eventuale integrazione assicurativa richiesta.
Per andare in montagna in sicurezza, il CAI provvede ad assicurare i propri Soci e li invita all'aumento dei massimali con un minimo contributo che va aggiunto alla quota sociale.
Per far ciò il Socio deve compilare il modulo per l'aumento dei Massimali aggiungendo la quota relativa - attualmente 3,40 Euro - a quella di iscrizione o rinnovo.

E' inoltre possibile richiedere l'attivazione di polizze assicurative per la copertura contro gli infortuni in attività personale e contro la responsabilità civile in attività personale a costi particolarmente vantaggiosi. Chi fosse interessato può consultare la specifica pagina del sito CAI nazionale, QUI :
e farne richiesta alla segreteria della Sezione unitamente alla richiesta di iscrizione/rinnovo.
Si sottolinea che tali operazioni possono essere effettuate ESCLUSIVAMENTE all'atto del tesseramento (iscrizione o rinnovo).
Il rinnovo delle iscrizioni inizia a novembre e, per evitare un'interruzione della copertura assicurativa integrativa, è necessario effettuarlo entro DICEMBRE. Per non perdere tutti i diritti di Socio è necessario effettuare il rinnovo, al più tardi, entro FEBBRAIO.

_________________________________

La prossima Escursione è in data  6 maggio

Nuraghe Mereu (EE)
Direttori:  E. Sechi (ASE), C. Erriu, G. Moi, Sanna

Prenotarsi in tempo!!
Torna ai contenuti | Torna al menu